Trapianto capelli: come funziona, quanto costa e dove farlo

Trapianto capelli: come funziona, quanto costa e dove farlo

Trapianto capelli: come funziona, quanto costa e dove farlo

Di 31 luglio 2017
trapianto capelli

Come funziona il trapianto di capelli? Quali sono le tecniche più utilizzate per l’infoltimento? Ecco cosa bisogna sapere prima di sottoporsi all’autotrapianto.

Trapianto di capelli: le 4 cose da sapere subito

Negli ultimi anni sono sempre di più gli uomini e le donne che scelgono di ricorrere al trapianto di capelli per combattere i problemi di calvizie. Secondo quanto dichiarato dall’Associazione Italiana Chirurgia Plastica ed Estetica, nel 2014, gli autotrapianti di capelli sono stati circa 4mila, eseguiti su uomini e donne di età compresa tra 20 e 60 anni.

Prima di scegliere di sottoporsi ad un impianto di capelli, però, è necessario informarsi su alcuni aspetti, in modo tale da non avere brutte sorprese. Il trapianto di capelli, infatti, è un intervento chirurgico vero e proprio e come tale deve essere preparato in maniera corretta. Ecco una lista di cose che bisogna sapere:

1) Il trapianto non è sempre la soluzione più giusta per risolvere i problemi di calvizie.

Più volte vi abbiamo spiegato (ad esempio nel post “Telogen effluvium: come riconoscere l’effluvio”) che il problema della caduta dei capelli può derivare da cause diverse di tipo genetico, immunologico, nutrizionale e psicologico.

2) L’autotrapianto è un intervento di ridistribuzione dei capelli. Attraverso tale tecnica, i follicoli presenti in area occipitale dello scalpo (area donatrice) vengono trasferiti alle aree diradate o calve (aree riceventi).

Le unità follicolari (dette UF) sono formate da 1,2,3 o 4 capelli. Essi hanno in comune la ghiandola sebacea, l’innervazione, il muscolo pilo-erettore e l’apporto sanguineo.

trapianto capelli - la struttura

È bene specificare che l’autotrapianto, da solo, non riesce ad arrestare completamente la caduta dei capelli. Dopo l’intervento è quindi necessario continuare con delle terapie di supporto al mantenimento della chioma.

3) Quante sedute servono per l’infoltimento dei capelli? Di solo una è sufficiente, ma in alcuni casi, potrebbe anche essere necessario reintervenire. Dipende molto dalla situazione di partenza del paziente.

4) Trattandosi di un intervento chirurgico, bisogna affidarsi sempre a professionisti specializzati in chirurgia della calvizie. Diffidate sempre dalle offerta di internet o da presunti “imbonitori” che promettono risultati miracolosi.

 

Come funziona il trapianto di capelli? La tecnica FUT e il trapianto FUE

Le tecniche più utilizzate per il trapianto di capelli sono due: la FUT (Trapianto dell’Unità Follicolare) e la FUE (Follicolar Unit Extraction).

La FUT, anche definita tecnica “strip”, si compone di quattro fasi:

  • prelievo dei follicoli: consiste nell’asportazione di una sottile losanga di cuoio capelluto dalla regione occipitale. Gli innesti follicolari sono preparati al microscopio da un’equipe specializzata in modo da non danneggiarli. L’obiettivo è quello di ricreare un “ambiente ideale”, molto simile a quello del corpo umano, così che i follicoli siano in grado di generare nuovi capelli dopo l’intervento;
  • preparazione del sito ricevente: il chirurgo realizza delle piccolissime incisioni sul cuoio capelluto nell’area ricevente;
  • posizionamento delle unità follicolari: l’inserimento avviene con lo strumentario e la tecnica microchirurgica;
  • revisione finale di tutto il posizionamento.

trapianto capelli - tecnica FUT O STRIP

È una tecnica particolarmente indicata per uomini e donne che presentano una calvizie diffusa. Tra i vantaggi principali ricordiamo:

  • alto tasso di crescita;
  • infoltimenti con una densità maggiore;
  • aspetto naturale.

L’operazione dura 2-3 ore, è indolore e viene eseguito in anestesia locale. Dopo l’intervento è possibile sentir tirare e notare un gonfiore sulla fronte dovuto all’anestesia. Si formano anche delle croste che però scompaiono in 8-10 giorni.

Il trapianto FUE è particolarmente indicato per gli uomini di età superiore a 35 anni, che hanno una cicatrizzazione più lenta. Meno consigliata invece per le donne. L’intervento dura circa 5-10 ore, viene eseguito in anestesia locale ed è totalmente indolore.

La FUE è una tecnica innovativa di autotrapianto in cui i follicoli vengono prelevati singolarmente dalla zona occipitale del capo (area donatrice). L’inserimento delle UF avviene tramite l’utilizzo di Lion Implanter, uno strumento simile ad una penna che si compone di un guscio protettivo plastico all’interno del quale si trova un ago cavo collegato ad un piccolo stantuffo. L’implanter combina la fase dell’incisione nell’area ricevente e quella del posizionamento dell’unità follicolare.

I vantaggi della tecnica FUE sono molti:

  • non è invasiva e i tempi di recupero sono veloci;
  • non lascia cicatrici e non è necessario radere i capelli;
  • la ricrescita avviene in modo graduale e questo permette ai capelli di “posizionarsi” in maniera naturale;
  • esclude qualsiasi possibilità di rigetto, dal momento che i follicoli sono prelevati dal paziente stesso.

 

Quanto costa un trapianto di capelli?

Il costo di un trapianto di capelli varia a seconda delle unità follicolari innestate.

Fino a 2000 UF sia con la tecnica Strip che FUE il costo è di circa 4 euro a UF che poi diventano 3 euro per le UF oltre i 2000.

Per cui una FUE o STRIP da 1500 a 2000 UF varia da 6000 a 8000 euro. Se invece le UF innestate fossero 3000 con la tecnica FUE si arriverebbe a 11.000 euro (2000 UF x 4€ + 1000 UF x 3€), con quella Strip a 10.000 euro.

 

Trapianto di capelli: prima e dopo

 

trapianto capelli - prima e dopo

 

Commenti

commenti

Lascia una Risposta

1 × 4 =