Microbiotica intestinale e capelli

Di 10 Marzo 2020
microbiota-alopecia

La perdita dei capelli è spesso causa di grande disagio per il paziente sia dal punto di vista estetico che psicologico tanto che può influire negativamente sulla qualità della vita. Questa problematica può essere associata a:

  • malattie sia acute che croniche
  • carenze nutrizionali
  • condizioni di stress psico-sociale

Tutte queste condizioni sono fattori che influenzano il sistema gastro-enterico causando infiammazione che ha come conseguenza un aumento della permeabilità intestinale e quindi una maggiore sollecitazione del sistema immunitario da parte di proteine estranee.

Tutto questo può portare ad una errata risposta immunitaria con conseguente formazione di anticorpi che possono attaccare erroneamente i tessuti.

Flora batterica intestinale: eubiosi e disbiosi

Numerosi studi hanno evidenziato come alla composizione e alla funzione della mucosa intestinale partecipino in modo attivo i batteri che popolano il nostro intestino.

L’insieme di tutti questi microrganismi (batteri e funghi intestinali, virus, protozoi) prende il nome di microbiota. In particolare:

  • quando questo ecosistema è in equilibrio di parla di eubiosi
  • quando si instaura uno stato di squilibrio qualitativo e quantitativo dell’ecosistema microbico intestinale si parla di disbiosi. Questo stato di alterazione può portare a disturbi sia intestinali che extra-intestinali.

 

disbiosi-e-caduta-capelli

Fonte: medicina360.com

 

La dieta, l’intestino e il microbiota sono strettamente interconnessi tra loro e in particolare il microbiota svolge un ruolo essenziale nel metabolismo delle proteine, dei carboidrati e degli acidi grassi, nonché in quello delle vitamine e di altri metaboliti.

È importante tenere in considerazione i meccanismi attraverso i quali il microbiota interagisce con la membrana intestinale influenzando l’assorbimento e la biodisponibilità delle sostanze nutrizionali.

Microbiota e perdita di capelli

Sempre maggiori evidenze hanno mostrato il legame tra microbiota intestinale e capelli.

La disbiosi intestinale porta, insieme ad altri fattori, allo sviluppo delle varie forme di alopecie.

Ecco perché il microbiota intestinale e il suo metabolismo possono essere potenziali bersagli per la gestione delle “malattie” dei capelli.

Possiamo intervenire sul microbiota intestinale ripristinando l’eubiosi con una corretta alimentazione, con l’uso di probiotici che possono modulare correttamente il sistema immunitario non solo a livello intestinale, ma anche a livello sistemico, migliorando così i meccanismi delle risposte immunitarie non appropriate.

 

Vuoi saperne di più su alopecia e disbiosi intestinale? Contattaci!

Nome *

Email *

Oggetto del messaggio *

Messaggio *

[/vc_column]

 

Commenti

commenti

Lascia una Risposta

undici + 12 =