Alopecia femminile: cause e rimedi della caduta di capelli nelle donne

Alopecia femminile: cause e rimedi della caduta di capelli nelle donne

Alopecia femminile: cause e rimedi della caduta di capelli nelle donne

Di 16 marzo 2017
alopecia femminile

L’alopecia femminile è un disturbo sempre più diffuso tra le donne. Perché si manifesta? Come fare per superare la perdita di capelli?


Il dottor Gaetano Agostinacchio, medico chirurgo specializzato in dermatologia clinica e chirurgica, e ideatore del metodo MRH (Multidisciplinary Research on Hairloss), ha approfondito questo argomento con Simona Giri del blog 40InFashion.


Ecco un estratto dell’intervista sul tema della calvizie e alopecia femminile.

Alopecia femminile: quando si parla di calvizie?

L’alopecia femminile è la perdita di capelli localizzata o diffusa. Questo fenomeno, che colpisce ormai quasi 7 milioni di donne italiane di qualunque età, comporta ripercussioni psicologiche abbastanza importanti sia a livello fisico, ma ancor più a livello psicologico.

Bisogna però partire da un presupposto: la calvizie femminile può essere curata. È fondamentale il tempismo: se si nota una caduta di capelli eccessiva è sempre bene rivolgersi ad uno specialista che individuerà il problema scatenante e vi consiglierà la giusta cura.

Alopecia femminile: le cause

Avevamo già trattato questo tema nell’articolo “Calvizie femminile e scala Ludwig”, soffermandoci sui vari stadi in cui la calvizie femminile si manifesta. Cerchiamo di approfondire ora i fattori che possono scatenare questo fenomeno.

Le cause dell’alopecia femminile sono diverse. La perdita di capelli può infatti derivare da una malattia a se stante, può essere segno di una diversa patologia sottostante o ancora essere generata da un evento transitorio dovuto a situazioni di forte stress. Ognuna di queste cause presuppone un diverso rimedio ed è quindi necessario indagare la situazione con attenzione in modo da individuare la giusta cura per la calvizie.

In generale tra i fattori scatenanti si possono annoverare:

  • telogen effluvium: è una condizione transitoria causata da forte stress fisico o psicologico che porta ad una caduta di capelli valutabile dopo un lavaggio con più di 100 unità;
  • alopecia androgenetica femminile: è una malattia dei bulbi piliferi che si manifesta quando gli ormoni androgeni (ormoni maschili, ma presenti in piccole quantità anche nel corpo femminile) compromettono tali bulbi miniaturizzandoli. È solitamente causata da sbalzi ormonali come quelli che si manifestano in gravidanza o in menopausa;
  • Ipo/ipertiroidismo: bassi o alti livelli di ormoni tiroide possono incidere nell’alopecia femminile;
  • anemia da carenza di ferro che uno dei componenti essenziali per favorire la respirazione e il nutrimento energetico delle cellule del corpo, comprese quelle del cuoio capelluto;
  • ovaio policistico;
  • infezioni varie del cuoio capelluto;
  • alopecia da stress dovuta a situazioni temporanee di forte pressione per l’organismo.

Accanto a queste cause esistono poi dei fattori di rischio, che possono essere legati:

  • alimentazione non corretta;
  • stress del capello dovuto a trattamenti eccessivi o “fai da te”;
  • fattori genetici come la presenza in famiglia di uno o entrambi i genitori con problemi di caduta dei capelli.

 

Alopecia androgenetica femminile: si può guarire?

La risposta è si. Soprattutto nelle donne, però, è fondamentale la precocità della diagnosi per arrestare in maniera tempestiva il processo di involuzione dei follicoli.

Se vuoi saperne di più sulla calvizie e alopecia femminile contattaci: https://studioagostinacchio.com/contatti/

 

Se volete approfondire ulteriormente il tema della calvizie e alopecia femminile trovate l’articolo completo al link: http://www.40infashion.com/2017/03/16/calvizie-e-alopecia-femminilelapproccio-che-funziona/

Commenti

commenti

Lascia una Risposta

cinque + quattro =